prevnext

TRADIZIONALI E QUARZATI

Modulo 21-21 con rilievi

Superficie dritta e bordo arrotondato

Icona_traffico_leggeroIcona_traffico_medioce

Dimensioni 210×210 mm
Spessore 60 mm
Peso mq 135 kg
Nr pezzi a mq 22,7
mq a bancale 5
pavimenti_tradizionali_modulo_21-21_rilievi



Colorazioni



Voci capitolato

Fornitura e posa in opera di pavimentazione da esterno in massello autobloccante di calcestruzzo vibrocompresso, a doppio strato quarzo, nel modello MODULO 21-21 della ditta CEDA o similari, dalle dimensioni di cm 21×21 e spessore cm 6, nella colorazione Giallo, dotato di bordo superiore a vista dritto e distanziatori laterali. La parte a vista, di spessore non minore a 4 mm, dovrà essere prodotta con sabbie di quarzo (classe 0-3 mm) ben assortite e colorata con ossido inorganico con (alternativa)

1 – sulla superficie a vista, la presenta di 3 righe in rilievo, equidistanti, di spessore 0,5 cm., di larghezza complessiva di 3,5 cm. e distanza tra due righe contigue di 3,5 cm, conformi alle specifiche del CEN/TC 178 – Specification for Tactile Paving. Gli elementi rigati andranno disposti longitudinalmente alla direzione di marcia, dovranno essere utilizzati creando fasce di 40 cm. di larghezza (due masselli affiancati), lungo i vari percorsi.

(alternativa)

2 – sulla superficie a vista, la presenza di 9 bolli tondi in rilievo, equidistanti 35 mm., di spessore 0,5 cm, di diametro (compresa la parte di smusso) di 3,5 cm, conformi alle specifiche del CEN/TC 178 – Specification for Tactile Paving. Gli elementi a bolli tondi andranno posti a segnalazione del termine delle zone pedonali e l’inizio di quelle carrabili (per esempio attraversamenti stradali).
Il piano di posa, costituito da almeno 40 cm di misto granulare dovrà essere ben compattato (oppure costituito da platea in calcestruzzo armato con rete elettrosaldata a maglie quadrate e forata per permettere il drenaggio dell’acqua nel terreno sottostante), secondo le modalità indicate in progetto. Il massello autobloccante andrà posato a secco su letto di pietrisco fino (classe 0-4 mm) ben compattato e livellato, secondo disegno di progetto e sotto il controllo della Direzione Lavori; taglio a spacco (ove dovuto), pulizia della superficie e compattazione con piastra vibrante munita di gomma. A posa ultimata la pavimentazione andrà fugata con sabbia fine di fiume fino a completo rifiuto.
I masselli autobloccanti in calcestruzzo dovranno essere prodotti e controllati nelle varie fasi del processo produttivo da azienda operante in conformità alla norma UNI EN 1338:2005 con Sistema di attestazione della conformità di tipo 4 e munite di Dichiarazione di conformità che autorizza il fabbricante ad apporre la marcatura CE. La stessa dovrà figurare sui documenti commerciali di accompagnamento (bolla di consegna) della merce.
Scarica la raccolta completa di voci di capitolato



Schemi di posa

Scarica la raccolta completa di disegni cad



Certificazioni

I masselli sono conformi alla norma UNI EN 1338. Tutti i prodotti consegnati viaggiano corredati da marcatura CE.

dichiarazione_massello



Realizzazioni

tradizionali e quarzati
Massello autobloccante a doppio strato, o doppio strato quarzato, con spigolo superiore arrotondato.